Nuovo anno, altra vittoria

Cral Dalmine – Basket Stezzano 81-54

Partita molto attesa memori degli incontri-scontri della scorsa stagione.
Si parte subito forte provando ad imporre il nostro gioco che frutta nelle situazioni di 1 contro 1 ma che si dimostra poco preciso sui tiri dalla lunga distanza.
Riusciamo a non farci impensierire troppo dalla press messo in campo degli avversari per la maggior parte della partita.
La difesa lenta degli avversari ci permette di mettere a segno diversi contropiedi fin da subito grazie a Rabaglio che riesce sempre a farsi trovare, mentre Rodari realizza ogni tiro libero concesso (4/4 per lui e tutti consecutivi).
Il primo quarto finisce già con un discreto gap: 17 a 9.
Il secondo quarto vede Bonaita aprire le danze con il suo infallibile tiro su scarico dall’angolo. Proseguono il solito Rabaglio, un’ispirato Poli che delizia con le sue classiche penetrazioni acrobatiche e di nuovo Bonaita con la (prima) bomba che chiude il primo tempo sul 40-21.
Tornati in campo forse un po’ troppo soft dopo la pausa, gli avversari ricuciono le distanze con qualche parziale velenoso.
Ci penseranno il duo Poli-El Jaoudi a dar spettacolo con i loro canestri degni del playground più malfamato d’America.
Buon momento anche per Mindu che realizza due canestri fotocopia appoggiandola al vetro con le sue lunghe leve.
L’ultimo quarto vede girare bene la formazione che rifila un bel parziale chiudendo la partita con un significativo vantaggio.
Finisce 81-54.
Forse il distacco maggiore ottenuto quest’anno, e tra l’altro contro un gran avversario.
Bene come sempre l’attacco ma oggi un grande plauso va alla difesa corale messa in campo.
Molto bene ai liberi; da rivedere il tiro fuori dall’arco che latita da troppo tempo.

MVP:  “Jamal” Poli con i suoi 17 punti

Bertulessi 4, El Jaoudi 9, Mindu 4, Bonaita 9, Pagani, Signorelli 3, Brolis 4, Rabaglio 16, Arnoldi 4, Poli 17, Rodari 7, Domenghini 4.

 

 

 

You may also like...

Lascia un Commento